Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Fondi Ue, Lepore: “La rivoluzione del Governo favorisce rilancio Campania”

03 Aprile 2017 di  Golem
da sinistra Flagiello, Realfonso, Lepore, Pettrone e Speranza da sinistra Flagiello, Realfonso, Lepore, Pettrone e Speranza
“I fondi europei rappresentano una fonte di finanziamento importante per colmare il divario economico del Mezzogiorno. Oggi il governo è intenzionato a fare una politica che consenta di utilizzare le risorse ordinarie in relazione alla popolazione: il 34 per cento sarebbe destinato al Sud. Una grande innovazione che fa diventare i fondi europei aggiuntivi e non sostitutivi, una vera rivoluzione che può consentire alle attività produttive di programmare le proprie iniziative". Lo ha detto Amedeo Lepore, assessore regionale alle Attività produttive, aprendo il convegno “Progettazione e gestione dei fondi europei”, organizzato dall’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli con il Consorzio Promos Ricerche e la Scuola di Governo del Territorio.

"Un altro elemento di grande importanza è il risultato raggiunto dall’amministrazione De Luca: non perdere fondi della passata programmazione ed arrivare al 104 per cento delle realizzazioni. Questa condizione - ha aggiunto Lepore - ci permette di guardare con ottimismo al periodo 2014-2020 per le risorse europee, che non utilizzeremo 'a pioggia' ma concentrandole su obiettivi di carattere produttivo”. 

“La Regione sta lanciando segnali confortanti - ha evidenziato Achille Coppola, segretario nazionale dei commercialisti italiani -, è evidente che qualcosa si sta muovendo. Il compito di tutti, anche dei commercialisti, è fare in maniera tale che questo sforzo venga ulteriormente incrementato. Puntare sull’integrazione delle risorse economiche disponibili significa ottenere ulteriore sviluppo per la Campania e per il Sud”.

Per Liliana Speranza, consigliere Odcec Napoli, “è fondamentale formare i professionisti del settore verso progetto sostenibili. Dobbiamo essere competenti e per farlo dobbiamo fare sistema con il mondo delle istituzioni, l'obiettivo è che ci sia uno sviluppo sano per il Mezzogiorno”.

Al convegno hanno partecipato Girolamo Petrone, Commissario Straordinario CCIAA di Napoli; Ferdinando Flagiello, amministrazione delegato Consorzio Promos Ricerche; Riccardo Realfonzo, direttore Scuola di Governo del Territorio; Mariano Bruno, vicepresidente Unione Industriali di Napoli e Amedeo Manzo, presidente BCC Napoli.
Golem
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Golem
Golem
Informazioni sull'autore
GOLEM fornisce Informazione, Approfondimenti, Opinioni, Commenti di esperti e Documenti integrali sulle notizie di maggior interesse.
GOLEM è il porto dell’Informazione che accoglie chiunque voglia salvarsi dalla tempesta delle notizie.
GOLEM completa le notizie con ciò che gli altri non hanno il tempo, la voglia e la possibilità di raccontare.
Giustizia, Legislazione, Economia, Fisco, Lavoro, Società, Ambiente, Sanità:
GOLEM aggiunge al lavoro dei suoi giornalisti specializzati i commenti e le spiegazioni di esperti e tecnici in tutti i settori.
Lavoratori, professionisti, manager, imprenditori, commercianti, artigiani e semplici naviganti possono trovare ciò che cercano e quello che hanno perduto.
GOLEM è la bussola dell’Informazione nel mare delle notizie.
GOLEM è anche Satira, la più antica, efficace e sintetica versione dell’Informazione. La sezione è affidata a vignettisti, disegnatori, umoristi e sceneggiatori.
Per togliere la maschera alle false notizie.

GOLEM
la bussola dell'Informazione nel mare delle notizie.
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni