Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Notizie, cronache e disgusto

La fiera delle schifezze

18 Aprile 2014 di 
Dice che durante le feste siamo tutti più buoni, ma dovrebbero darcene un motivo.
Oggettivamente il motivo manca.
Anche questa settimana è la fiera delle schifezze.
Partiamo con una breve ricognizione, non possiamo andare oltre la pazienza dei lettori.
Caso Dell’Utri: il Senatore è in Libano per curarsi. Avesse detto a Bedesda, si poteva anche capire. Ma la schifezza non finisce qui: i suoi due avvocati non si presentano perché malati.
E poi ancora: i libanesi, in base al trattato di estradizione chiedono entro pochi giorni tutte le carte relative a Dell’Utri in arabo, ovvero carte per 20 anni di processo, quante saranno?
Gli avvocati, sempre quelli di Dell’Utri, ovviamente non ne erano a conoscenza.
Rimaniamo in tema: Berlusconi, ovvero la montagna partorisce il topolino.
La Corte di Cassazione ha deciso che il Nostro sconterà la sua pena con affidamento ai servizi sociali andando a far compagnia ai vecchietti di una casa di riposo una volta a settimana per 4 ore.
Ma che pena è? In compenso potrà fare campagna elettorale. Pure?Ora siamo in un paese dove, in base alla famigerata Fini-Giovanardi si finiva in galera per pochi grammi di hashish e dove di carcere preventivo spesso si moriva e questo noto pregiudicato va a fare compagnia ai vecchietti?
Poveri vecchietti: la vera pena la scontano loro.
Abbiamo tutti visto l’episodio del poliziotto che calpesta una manifestante a terra. Giustificazione: credevo fosse uno zaino.
Domanda: quanti gradi visivi servono per fare il poliziotto antisommossa?
No perché per fare il bidello devi avere 10 su 10, forse.
Degno di miglior dittatura ma con ampia giustificazione: i poliziotti sono soggetti ad attacchi violenti e quindi può capitare!
Eh no, non può, altrimenti dove sta la differenza tra i violenti e i poliziotti? Ve la siete persa? Cercate a Genova. Oppure chiedete ai familiari di Cucchi, di Aldrovandi o di Pinelli. Chissà che ve la spiegano.
C’è poi la dichiarazione del Prefetto di Roma Pecoraro: "Ora basta, sono i poliziotti le vere vittime. Quel poliziotto non è cretino”. Ha ragione: qui i cretini siamo noi che leggiamo cosa dice il Prefetto.
Passiamo a cose leggere.
Renzi o chi per lui propone il blocco degli stipendi per altri 6 anni per recuperare soldi e sarebbero in totale 10.
Cosa vuol dire che diamo ai poveri 80 Euro al mese per un anno e poi li teniamo fermi per 5?
Bravi! Al paese mio si dice “mangia che del tuo mangi”: si usa pure al paese loro?
Contemporaneamente per chi prende enormi stipendi il blocco non esiste, lo sapevate?
Si sono inventati le “indennità” che aumentano gli stipendi già alti con presunti incarichi aggiuntivi.
Sempre in tema Governo: è vero che sono state ordinate 210 nuove auto blu?
I grillini dicono si, ci aspettiamo che qualcuno del Governo dica no: se non avete il coraggio fatelo dire a Vespa in una sua trasmissione, tanto per abitudine dice tutto quello che dice il Governo.
Ogni sera il telegiornale di Rai 1 comincia così, anche nei festivi: Renzi sta lavorando……
Finora non mi pare che si sia visto granché.
Infatti qualcuno pensa che forse è meglio che si riposi un poco.
Misero dei cartelli sulla Napoli - Reggio Calabria tanti anni fa che dicevano: Stiamo lavorando per voi.
Dopo 20 anni la gente pensava: Ma chi te l’ha chiesto?
Speriamo che non accadrà: nel frattempo buona Pasqua a tutti, anche a loro.
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Informazioni sull'autore
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni