Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Riusciranno i nostri eroi

18 – 24 gennaio

25 Gennaio 2013 di  Simone Morano

L’Italia nella morsa del gelo causato dalle battute di Max Giusti, in autunno Enrico Papi fa esplodere le palle, Antonio Ingroia e Ilda Boccassini giudici a X Factor, i programmi che invitano Silvio Berlusconi saranno anche presentati da lui.

18 – 24 gennaio
18 gennaio
L’Italia è da giorni nella morsa del freddo: colpa del gelo causato dalle battute di Max Giusti all’interno di Riusciranno i nostri eroi, il programma di Raiuno che intende rifarsi al varietà degli anni Sessanta e rivolgersi allo stesso pubblico (cioè quello che sta riposando in una bara da circa trent’anni). Nonostante la presenza di tre primedonne affascinanti come Laura Chiatti, Donatella Finocchiaro e Cristiano Malgioglio, i monologhi di Giusti sono imprevedibili come il risultato di una partita tra Barcellona e Juve Stabia. Molto divertente, invece, l’imitazione di Laura Chiatti, impegnata nella parodia di una brava attrice.

19 gennaio
Mentre Gerry Scotti annuncia l’intenzione di creare un game show simile a Ruzzle (il gioco per cui bisogna trovare il maggior numero di parole usando solo poche lettere, evidentemente ispirato al metodo con cui Vasco Rossi ha scritto le sue ultime canzoni), Raiuno è già pronta a replicare: quest’estate in access prime time andrà in onda Snake, con Pino Insegno che, travestito da serpente, dovrà muoversi continuamente cercando di non sbattere contro le pareti o contro se stesso. Su Italia 1 in autunno, invece, Enrico Papi proporrà Puzzle Bobble: lo scopo del gioco è quello di far esplodere le palle, ma non nel modo in cui è abituato a farlo Papi.

20 gennaio
Dopo l’intervista di Lance Armstrong ai microfoni di Oprah Winfrey, in Italia Alex Schwazer si confessa in esclusiva a Barbara D’Urso. In un italiano zoppicante a causa della sua provenienza geografica, la D’Urso chiede a Schwazer il motivo per cui si dopasse: “Mi avevano promesso – risponde l’ex marciatore azzurro - che dopo le autotrasfusioni non avrei più avuto la erre moscia e che la mia fidanzata Carolina (Kostner, ndr) non sarebbe più caduta dai pattini. Inoltre…”. Schwazer, però, non riesce a concludere il suo discorso perché viene interrotto da Franco Bragagna.

21 gennaio
Mentre Silvio Berlusconi in tv deve affrontare il problema delle liste in Campania (“Dite che Cosentino è impresentabile? Beh, non avete visto Mexes ieri pomeriggio a San Siro”), l’Italia catodica vive ore di apprensione per la latitanza di Fabrizio Corona: secondo numerose segnalazioni, il fotografo (che poi, dire che Corona è un fotografo è come dire che Mino Raiola è un centravanti) si sarebbe nascosto nelle labbra della sua ex compagna Nina Moric. Intanto, anche la sua ex fidanzata Belen Rodriguez lo invita a uscire allo scoperto: “E dillo che sei r**chione, no?”.

22 gennaio
Fa discutere sul web la gaffe di Barbara D’Urso, che nel corso di Pomeriggio Cinque ha salutato l’Istituto dei Ciechi dove, a sua detta, la guardano sempre. Mentre Luca Giurato minimizza (“Dilettante, ho fatto di meglio”), dall’Istituto dei Ciechi cercano di smorzare ogni polemica, sostenendo che “la D’Urso non la guarderemmo nemmeno se ci vedessimo bene. Ma per questa volta chiuderemo un occhio*”.

23 gennaio
Decisi i nuovi protagonisti di X Factor, il programma che fino a qualche settimana fa ha rappresentato un ottimo modo per tenere Morgan in cattività: saranno Ilda Boccassini e Antonio Ingroia i giudici che si siederanno al fianco di Simona Ventura ed Elio nella prossima edizione dello spettacolo che contende al Festival di Sanremo il titolo di trasmissione musicale più seguita in Italia (anche se effettivamente un talent show basato su cantanti sconosciuti in cerca di un po’ di fama non può certo essere paragonato X Factor). Bocciata, invece, la candidatura di Nina Zilli: “Se proprio dobbiamo prenderci un’ex valletta di Panariello – spiegano gli autori – tanto vale prendere Pistarino”.

24 gennaio
Per l’ultimo mese di campagna elettorale, Silvio Berlusconi ha ideato la strategia vincente: le trasmissioni in cui sarà invitato saranno presentate direttamente da lui. Si comincia domani, quando Silvio, conducendo Studio Aperto, si auto-intervisterà in un incalzante botta e risposta con se stesso su Imu, tasse e giudici comunisti, prima di lasciare spazio a un servizio sui cani che fanno surf. Poi passerà lunedì a Quinta Colonna, dove in collegamento da un supermercato si farà domande alle quali si risponderà in diretta dallo studio. Infine, domenica prossima approderà in Rai, a Quelli che (per l’occasione rinominato Quelli che il giuoco del calcio), dove si sottoporrà a un divertente Celo – Manca riguardante i suoi processi.

*Battuta in stile Zelig scelta appositamente per dare un messaggio di speranza a un comico che da qualche giorno sta vivendo ore drammatiche. Dài Silvio, puoi ancora vincere.
Simone Morano
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Simone Morano
Simone Morano
Informazioni sull'autore
Nato a Seregno nel 1987, laureato in Linguaggi dei Media. Web writer, collabora con Lettera43 e GuidaConsumatore, ed è uno degli analisti della trasmissione di Raitre Tv Talk. Nel 2010 per Fermenti Editore ha pubblicato la raccolta di poesie "Hai perso una goccia".
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni