Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Valentina Vercelli

Valentina Vercelli

Milanese, 37 anni, dopo il liceo classico e una laurea in lettere moderne con indirizzo comunicazione, si è chiesta che cosa le sarebbe piaciuto fare nella vita. E si è risposta: “scrivere e viaggiare”. Le sono sembrate due attività ben poco remunerative e, quindi, ci ha bevuto su per dimenticare. Così si è appassionata anche di vino.

Fortunatamente, nonostante le premesse, tutto è andato quasi per il meglio: è diventata giornalista professionista, ha lavorato nelle redazioni delle più importanti testate di turismo e continua a interessarsi di vitigni poco conosciuti e viticoltori eroici. Ma nella prossima vita ha già deciso che farà il cardiochirurgo a Berlino.

Venerdì, 15 Novembre 2013 15:10

La Barbera del Piemonte

La Barbera è un’uva storica del Piemonte: la prima citazione scritta che la riguarda risale al 1600. Nonostante siano Barolo e Barbaresco i vini bandiera della regione e dell’Italia nel mondo, la rustica Barbera è sempre stato il vino consumato quotidianamente dalla gente, il vitigno più caro ai piemontesi, tanto che la sua produzione ad oggi riguarda il 35% della superficie vitata piemontese, senza contare la produzione delle altre regioni italiane, in alcuni casi massiccia, come in Lombardia.
Venerdì, 08 Novembre 2013 12:07

Se trovo il coraggio

Ottobre 1980: Elen e Luca scompaiono dopo una festa di adolescenti della buona borghesia torinese. Il giorno seguente viene ritrovato il corpo del ragazzo, assassinato con un colpo di pistola alla testa, ma mai quello della ragazza e nessuno viene incriminato per gli omicidi.
Venerdì, 08 Novembre 2013 12:04

Il Gattinara del Piemonte

Tutelato con la Doc dal 1967 e con la Docg dal 1990, il Gattinara è un vino prodotto nel nord del Piemonte, che può vantare antichissime origini.
Venerdì, 01 Novembre 2013 09:00

Il Valtellina Superiore

In Valtellina viene prodotto vino più o meno da due millenni e la viticoltura è stata per molti secoli la principale fonte di reddito per gli abitanti della valle, grazie alle notevoli quantità richieste dalle popolazioni germaniche.
Venerdì, 25 Ottobre 2013 00:00

Il Müller Thurgau del Trentino Alto Adige

Dei tanti incroci nati per creare vitigni con caratteristiche specifiche, il Müller Thurgau è di certo il più famoso. Fu messo a punto in Germania nel 1882, presso la scuola di Geisenheim, dopo 25 anni di studi e tentativi, dal professor Hermann Müller, nativo della svizzera Turgovia (Thurgau).
Venerdì, 25 Ottobre 2013 00:00

Modi di tornare a casa

Modi di tornare a casa è un romanzo che unisce vari piani, quello pubblico e storico degli anni della dittatura cilena di Pinochet e quello privato, introspettivo, della ricerca di sé, dell’amore e delle ferite che ognuno di noi si porta dentro, soprattutto quelli tra noi che hanno vissuto situazioni drammatiche.
Venerdì, 18 Ottobre 2013 11:00

I migliori vini per le guide 2014

Dopo mesi di assaggi dei vari team di degustazione, in questi giorni sono presentate al pubblico le varie guide 2014 dei vini d’Italia. Ciascuna guida ha un proprio stile, propri metodi di degustazione e assaggiatori e spesso i vini premiati da una pubblicazione non sono presi minimamente in considerazione da un’altra.
Venerdì, 11 Ottobre 2013 06:06

Dieci vitigni autoctoni sconosciuti

L’Italia ha una ricchezza di vitigni autoctoni che il mondo –Francia compresa– ci invidia. Alcuni sono molto noti e danno vini eccezionali, come il Nebbiolo, base di Barolo, Barbaresco e Sforzato, solo per citare i vini più celebri, o il Sangiovese, protagonista in Toscana del Brunello di Montalcino.
Venerdì, 04 Ottobre 2013 08:00

L'Ormeasco di Pornassio

Tutelato con la Doc a partire dal 2003, l’Ormeasco è un rosso molto tipico della Liguria, conosciuto anche come Dolcetto di montagna. L’areale di produzione, infatti, interamente racchiuso nella provincia di Imperia, comprende terreni che superano gli 800 metri di altitudine.
Venerdì, 04 Ottobre 2013 07:56

Le nozze di Al-Zain

C’è sempre più interesse anche in Italia per la letteratura in lingua araba e per la scoperta di narratori di origine africana, come ha dimostrato l’ultimo Festival di Mantova appena concluso.
Pagina 1 di 12

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni