Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Venerdì, 18 Aprile 2014 11:10

Adriano, il greco

"Piccola anima smarrita e soave, compagna e ospite del corpo, ora t'appresti a scendere in luoghi incolori, ardui e spogli, ove non avrai più gli svaghi consueti.[...]”, scriveva Adriano poco prima di morire. Un imperatore colto, amante della cultura greca a tal punto da essere detto con disprezzo graeculus. Aveva capito l’importanza della grecità e volle creare un legame indissolubile con essa attraverso una politica filellenica il cui manifesto più eloquente a Roma fu la sua stessa residenza, Villa Adriana dove è stata allestita la mostra Adriano e la Grecia. Villa Adriana tra classicità ed ellenismo.

Venerdì, 04 Aprile 2014 08:08

Arte popolare

Ritrovati due capolavori eseguiti dai maestri dell’impressionismo Paul Gauguin e Pierre Bonnard. Un operaio della Fiat li aveva comprati per 45 mila lire e, inconsapevole del loro valore, li teneva appesi nella sua cucina da circa 40 anni.
Le due opere sono state presentate nel corso della conferenza stampa tenuta nella sede del Ministero dei Beni Culturali dal generale Mariano Mossa comandante del Comando Tutela Patrimonio Culturale (Tpc) alla presenza del Ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini.

Venerdì, 28 Marzo 2014 12:43

Veduta con Fori

Su via dei Fori Imperiali c’è un allarme della cultura nazionale e mondiale che non possiamo far cadere senza assumerci gravi responsabilità. Noi rischiamo di perdere in dieci, vent’anni quello che non si è riusciti a perdere per secoli".

Venerdì, 21 Marzo 2014 14:19

La Roma invisibile

C’è una parte di Roma che purtroppo rimane invisibile e lo rimarrà chissà per quanto tempo. Molti dei monumenti più belli e importanti non sono visitabili. Altri lo sono solo su richiesta. Alcuni solo in determinati giorni della settimane e in precise fasce orarie. Pochi vengono aperti solo in occasioni speciali.

Dopo le piogge torrenziali dei mesi scorsi, un’altra e ben più temibile piaga si è abbattuta sul patrimonio culturale italiano: la spending review. A farne le spese questa volta sono alcuni storici musei della capitale.
A inizio gennaio aveva sconcertato la notizia della chiusura del Museo della Civiltà Romana, sito nel quartiere Eur. L’Istituto, nato a seguito della famosa mostra del 1911 e aperto al pubblico dal 1955, ha infatti una fisionomia peculiare nel vasto e articolato panorama dei Musei di Roma in quanto custodisce in massima parte riproduzioni di statue, iscrizioni, busti, rilievi, elementi architettonici e plastici che ricostruiscono monumenti e complessi architettonici di Roma e delle provincie dell’impero romano.

Venerdì, 07 Marzo 2014 10:16

L’uomo che vacilla

La Galleria Borghese, il luogo della scultura per eccellenza, ospita per la prima volta l’arte drammatica di Alberto Giacometti, uno dei più grandi artisti del Novecento.  Sino al 25 maggio sarà possibile visitare la mostra Giacometti. La scultura, presentata dalla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma, diretta da Daniela Porro.
Venerdì, 21 Febbraio 2014 12:11

I volontari dei monumenti

Sebbene l’articolo 9 della Costituzione italiana lo dica chiaramente: “La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico artistico della Nazione”, a Pisa nei giorni scorsi la salvaguardia di una parte del patrimonio è stata delegata ad un’associazione privata di volontari e funzionari in pensione.

Venerdì, 14 Febbraio 2014 11:44

Il fascino di una spina

I Musei Capitolini ospitano sino al 25 maggio la mostra Spinario. Storia e fortuna, curata da Claudio Parisi Presicce e promossa da Roma Capitale, dalla Soprintendenza Capitolina con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura. Fulcro dell’evento è la statua bronzea raffigurante un giovane nell’atto di togliersi una spina dal piede. Attraverso l’esposizione di 45 opere, provenienti da importanti musei nazionali e internazionali, si offre una panoramica del successo che questa scultura, uno dei maggiori capolavori dell’antichità, ha avuto attraverso i secoli tanto da aver dato vita a numerose repliche e rivisitazioni. Nonostante del soggetto esistano numerose varianti, l’esemplare capitolino è il più famoso e perfetto, apprezzato per la preziosità dei particolari e la grazia leggera dell’esecuzione.

Venerdì, 07 Febbraio 2014 12:52

Stato di calamità (permanente)

“È necessario, evidentemente, risvegliare l'amore per il nostro patrimonio culturale, imparare di nuovo ad indignarsi di fronte a eventi che non interessano più a nessuno, non fanno notizia!”. Anna Lia Paravati, presidente regionale Fai, il Fondo ambiente Italiano, non usa mezzi termini e aggiunge: “Non possiamo assistere senza reagire alla cosa peggiore che possa capitarci: sentirsi impotenti. Non noi. Non può essere una giustificazione quello che sentiamo dirci troppo spesso: mancano i soldi. I nostri siti archeologici stanno lì da millenni e hanno superato ben altro. Noi abbiamo il dovere di conservarli. Non possiamo dimenticarli”.

Venerdì, 31 Gennaio 2014 15:31

Con la cultura si mangia (non in Italia)

In Italia "con la cultura non si mangia". Lo ha ben spiegato Giulio Tremonti quando era ministro dell’Economia e avvió un provvedimento grazie al quale le onlus ambientaliste, obbligate ad affrontare ingenti spese per i giudizi da loro avviati, non possono più difendere efficacemente paesaggio e patrimonio artistico. Eppure basta uscire di poco dai confini nazionali per rendersi conto che la cultura in molti paesi è un vero affare.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni