Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Maurizio Bruno

Maurizio Bruno

Avvocato, iscritto all’albo dal 1973. E’ autore o coautore di oltre quindici opere di diritto civile e specificatamente di diritto di famiglia, molte in edizioni aggiornate di volta in volta. Tra i più venduti: (Buffetti editore: Separazione e Divorzio, La famiglia di fatto, Successioni ereditarie, Comunione e separazione dei beni, Convivenza more uxorio, Le adozioni, etc.), (Janua editrice: I ricorsi d’urgenza nel nuovo processo civile), (Giuffre: Separazione, divorzio: questioni processuali, I provvedimenti a tutela dei minori, I contratti di uso corrente). Collabora ed ha collaborato con siti Internet di diritto e con numerose riviste, tra le quali: Gente Money, Argos, Consulenza e Consulenza casa, Diritto e Giustizia. Svolge da oltre 40 anni l’ attività di avvocato nel proprio studio in Roma.
Mercoledì, 08 Ottobre 2014 16:31

Se l’ex coniuge vuole emigrare con i figli

Appare difficile per il giudice la scelta allorché il genitore con cui risiedono i figli intende trasferirsi in una residenza lontana o peggio all’estero.
Tale situazione è divenuta piuttosto frequente nella pratica giudiziaria in quanto, dopo la separazione dei coniugi , o la cessazione del rapporto fra conviventi, per moltissimi motivi (ritorno alla residenza di origine, necessità di lavoro, volontà di seguire il nuovo compagno, etc.)  ciascuno tende a spostare la propria residenza, rendendo oggettivamente più difficile se non impossibile in taluni casi l’esercizio del diritto di visita dell’altro genitore.
Qualche anno fa ci occupammo di un caso che stava divenendo frequente nelle aule di giustizia, lamentando come la Cassazione avallasse i tentativi di alcuni facoltosi mariti di eliminare il mantenimento dovuto alla moglie, pur priva di ogni sostentamento e talvolta abbandonata in favore di una nuova giovane compagna, ricorrendo allo stratagemma di rivolgersi al Giudice canonico richiedendo artatamente l’annullamento del matrimonio.
Venerdì, 12 Settembre 2014 16:28

Adozione e omosessualità

La Cassazione già in passato aveva affidato e collocato un bambino all’interno di una coppia di donne omosessuali, delle quali però una era la madre naturale, così del resto come nel caso esaminato dal Giudice dei Minori che, pure, ha avuto tanto rilievo come se fosse una sorprendente novità.
Venerdì, 12 Settembre 2014 16:07

Mille posti di lavoro al giorno. Persi.

Trovare lavoro in Italia per un giovane oggi è impossibile: secondo l’Istat il numero di senza lavoro in Italia è pari a 3.220.000, aumentati quest’anno del 4,6% rispetto all’anno precedente (40% dei giovani).
Domenica, 17 Agosto 2014 16:44

Se lei non fa sesso lui può tradire

Dopo la nascita del figlio la moglie si era astenuta dall’ intrattenere qualsiasi rapporto sessuale con il marito.
Questi aveva iniziato una relazione extra coniugale con un’altra donna.
La moglie offesa si   rivolgeva al Tribunale richiedendo l’addebito della separazione al coniuge traditore.
Tuttavia il Tribunale non solo rigettava la domanda di addebito, ma condannava la donna al pagamento di parte delle spese processuali.
Abbiamo già visto in precedenti commenti, come la cancellazione dalla Camera di Commercio della società, anche se con debiti, comporta sempre la sua estinzione ex art. 2495 c.c. con impedimento alla dichiarazione di fallimento, purché sia decorso un anno dalla cancellazione dal Registro delle Imprese.
Sembra ingiusto impedire al genitore legittimo di poter riconoscere il proprio figlio, e ancora più ingiusto sembra rimettere la scelta nelle mani della madre, la quale, se da un lato impedendo il riconoscimento preclude la  responsabilità genitoriale del padre, dall’altro viene a perdere il diritto al mantenimento.
Venerdì, 18 Luglio 2014 10:29

Rifacimento dei balconi: chi paga?

Crediamo non esservi avvocato che non si sia dovuto occupare, prima o poi, del litigio in ambito condominiale tra chi vuole accollare i costi di rifacimento delle murature esterne dei balconi o dei terrazzi al Condominio, considerandoli come parte della facciata e chi viceversa sostiene che i costi vadano imputati al condòmino proprietario del balcone.
Domenica, 22 Giugno 2014 17:49

L’obbligo di ascoltare i figli minorenni

L’obbligo di sentire i figli minori da parte del magistrato era stato già introdotto nel 2006 con la Legge n. 54/06 che aveva sostituito, al precedente affido esclusivo, l’affidamento condiviso.
L’applicazione pratica della disciplina tuttavia aveva trovato scelte difformi  non solo tra Tribunale e Tribunale, ma anche tra giudici dello stesso Tribunale.
L’opportunità di trascinare il bambino avanti al magistrato è sempre stato un punto controverso sia in dottrina che in giurisprudenza.
Ora con il d.lgs. 154/13 la situazione cambia.
Domenica, 22 Giugno 2014 17:33

Quando il condominio è senza regole

Una recente controversia tra condomini in uno stabile privo di Regolamento condominiale, ci dà l’opportunità di affrontare un tema che talvolta si presenta, allorché si intendono introdurre regole che non solo richiamano le norme vigenti  in tema di beni comuni, ma che impongono anche dei limiti ai diritti dei condomini sulle proprietà esclusive.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni