Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Flaminia Antonucci

Flaminia Antonucci

E’ laureata in Lettere presso l’Università “La Sapienza” di Roma, con specializzazione in dialettologia italiana. La passione per i dialetti l’ha portata a girare la penisola alla ricerca delle molte “lingue” che vi si parlano. E in questo suo peregrinare ha scoperto che il Paese dei campanili è anche il Paese delle erbe. Di qui nasce la sua passione per la fitoterapia che l’ha portata a sperimentare personalmente quasi ogni rimedio erboristico. Ha collaborato per circa un decennio con una nota erboristeria della Capitale, per la quale ha creato numerose tisane originali.
Giovedì, 24 Settembre 2015 23:49

Allucinante noce moscata!

La noce moscata è il seme della “Myristica fragrans”, albero sempreverde originario dell’Indonesia. Ha sapore e odore caratteristici dovuti alla presenza di un olio aromatico. Già conosciuta dai mercanti Arabi medievali, questa spezia si affermò in Europa solo all’inizio del XVI secolo.
Sabato, 19 Settembre 2015 21:43

Spinaci: altro che Popeye!

Gli spinaci sono una pianta erbacea nota in tutto il mondoil nome scientifico della pianta è Spinacia oleracea ed appartiene alla famiglia delle Chenopodiaceae. Può raggiungere l’altezza di 70 cm circa, con grosse foglie verde scuro. Le origini degli spinaci non sono chiare; alcuni pensano che provengano dal Nepal, dove pare siano stati coltivati per la prima volta, altri sostengono che abbiano avuto origine in Persia, l’attuale Iran.
Martedì, 08 Settembre 2015 21:46

Pomodori…non solo sugo!

Originario dell’America del Sud, il pomodoro è un ortaggio conosciuto e utilizzato in tantissimi paesi. In Cile e in Ecuador, in particolare, il pomodoro esiste come pianta selvatica e, grazie al clima tropicale, fornisce frutti durante tutto l’anno, mentre nelle regioni europee, se coltivato all'aperto, ha un ciclo stagionale limitato al periodo estivo.
Venerdì, 31 Luglio 2015 00:03

Peperoni ed è subito estate!

peperoni (Capsicum annum), appartengono alla famiglia delle Solanacee. Originari dell'America Meridionale e delle Antille, nei paesi più caldi la pianta è coltivata come perenne. Venne importato in Europa insieme ad altri frutti e ortaggi che prima del sedicesimo secolo erano del tutto sconosciuti nel vecchio continente.
Venerdì, 24 Luglio 2015 23:49

Albicocche…il dono armeno!

L’albicocca (Prunus Armeniaca) è un frutto appartenente alla famiglia delle Rosacee. La pianta dell’albicocco, originaria della Cina dove era già conosciuta nel 3000 a.C., secondo alcuni, fu portata nel Mediterraneo dagli Arabi nel I secolo d.C.; secondo altri arrivò in Europa dopo la spedizione di Alessandro Magno.
Venerdì, 17 Luglio 2015 01:15

Prugne: non solo stipsi!

La prugna, chiamata anche susina, è il frutto di un albero, il prugno, che ha origini asiatiche, specificatamente della zona del Caucaso.
Giovedì, 09 Luglio 2015 22:58

Melone: il sapore dell’estate

Il cucumis melo, meglio conosciuto come melone, appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee. Originaria delle zone del Caucaso, questa pianta viene generalmente coltivata nei Paesi con clima mite e i suoi frutti sono dolci e gustosi. Alcuni ritengono che il melone abbia origini asiatiche ma, secondo altre fonti, la sua origine sarebbe invece africana.
Giovedì, 02 Luglio 2015 13:09

Anguria, il frutto dell’estate!

Frutto tipico dell’estate, l’anguria, (Citrullus Vulgaris), appartiene alla famiglia delle Cucurbitaceae, il suo frutto è molto voluminoso dalla forma sia rotonda che ovale e può superare il peso di venti chilogrammi.
Sabato, 27 Giugno 2015 15:11

Limone: l’oro degli alberi

Dal persiano “Limu”, frutto simbolo del calore e del sole, il limone evoca immediatamente la Sicilia e i tipici “giardini Mediterranei”. In realtà il limone ha origini asiatiche, precisamente dall’India e dall’Indocina.
Giovedì, 18 Giugno 2015 23:24

Kiwi: un tesoro di frutto

Originario dell’Asia, il Kiwi fu esportato in America, per la prima volta nel 1962 e da quel momento fu chiamato “kiwifruit”, dal nome dell’uccello kiwi, emblema del Paese della Nuova Zelanda. Solo nel 1970 fece il suo ingresso in Italia e, attualmente, viene prodotto in diverse varietà, principalmente in Emilia Romagna, Lazio, Piemonte, Veneto, Campania e Puglia.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni