Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Elena Pasquini

Elena Pasquini

Giornalista. Ha lavorato per le guide professionali del gruppo "Il Sole 24 Ore" come redattrice di Guida agli Enti Locali, Guida al diritto, Responsabilità e Risarcimento, Famiglia e Minori. Collaboratrice per i dorsi regionali del gruppo, ha avuto anche esperienze come articolista per il supplemento romano di Avvenire e come analista televisiva presso la Geca Italia. Appassionata di arti figurative, è stata assistente del corso di Storia e tecniche della Fotografia presso la Facoltà di Lettere dell'Università Roma Tre.

Giovedì, 04 Aprile 2013 22:23

La nemesi delle malformazioni

Sono circa 250 i bambini che ogni giorno, in Italia, nascono prematuri o con difetti congeniti; 90mila l’anno. «Le cause non genetiche possono essere modificate con interventi di prevenzione primaria», afferma il professor Pierpaolo Mastroiacovo, direttore dell’Icbd (Alessandra Lisi International Centre on Birth Defects and Prematurity, centro collaborativo dell’Oms): «Sottolineo prevenzione primaria: quella vera, che consente di far nascere e crescere un bambino sano piuttosto che affetto da un qualche problema».
Formazione continua sì. Distorsione del mercato no.
Nelle ultime settimane la sentenza emessa dalla Corte di giustizia dell'Unione europea è stato lo spunto per numerosi articoli di vario tenore, che andavano dalla semplice e corretta analisi della sentenza a voli pindarici su prese di posizione che i giudici dell'Alta Corte europea non hanno mai affermato e perorato.
Spetta al Primo cittadino tutelare la salute pubblica, anche se il problema riguarda una sola persona al momento dell’istanza. Niente da eccepire, poi, se lo stesso decide di ricorrere in giudizio.
Venerdì, 15 Marzo 2013 16:44

Potere allo shopping

Mettere limiti agli orari di apertura degli esercizi commerciali non è una prerogativa lasciata alle Regioni. Due sentenze della Corte Costituzionale, a distanza di due mesi l’una dall’altra, ribadiscono un concetto su cui in più occasioni c’è stato da “discutere”. Casi di piccola entità hanno più volte riportato i giudici delle Leggi a ragionare sull’attribuzione delle competenze in base all’articolo 117 della Carta fondamentale dello Stato.
Il principio del ne bis in idem non viene violato dalla doppia sanzione fiscale e penale qualora la prima non abbia carattere penalmente rilevante. Parola della Corte di Giustizia dell'Unione Europea che con la sentenza sulla causa C-617/10, pubblicata il 26 febbraio 2013 (e qui disponibile nei documenti allegati), sottolinea come il cumulo non violi i dettami della Carta dei diritti fondamentali dei cittadini.
Affrontare il mercato immobiliare come se si stesse cercando di risolvere il cubo di Rubik. Uno degli strumenti individuati in Italia potrebbe essere quello di generare forti economie di scala mettendo in rete competenze variegate che formano equipe e con poco le sciolgono per costruire gruppi di lavoro su progetti specifici, a misura di cliente, con un'attenzione alle specifiche richieste del committente e alla rapidità di intervento.
Venerdì, 15 Febbraio 2013 18:39

Quel pasticciaccio brutto a Pompei

La sentenza del Consiglio di Stato ipoteca il futuro del centro commerciale “La Cartiera” di Pompei. Per i giudici la costruzione è abusiva. Titolo edilizio, permesso di costruire, autorizzazioni, delibere, pareri favorevoli della regione Campania, della provincia di Napoli e del comune di Pompei per l’apertura del complesso si scontrano con un vizio di fondo: il complesso non è frutto di una ristrutturazione dell’esistente e insiste su un’area qualificata come industriale e nella quale non sarebbe stato possibile aprire un’attività commerciale.
Venerdì, 08 Febbraio 2013 22:48

La contesa tra mamma e papà trascura il figlio

Italia condannata per non aver tutelato il diritto a mantenere i legami familiari, sancito dall’articolo 8 della Convenzione europea dei diritti dell’Uomo. La Corte di Strasburgo con la sentenza n. 25704/11 censura i rari incontri tra padre e figlia e l’incapacità di rendere efficace le decisioni prese dai giudici italiani.
Venerdì, 01 Febbraio 2013 14:40

Lunga vita al diritto di cronaca

Accesso libero al segnale delle pay tv per realizzare brevi notiziari relativi a eventi di grande interesse pubblico anche se l’emittente ha pagato per l’esclusiva. La Corte di giustizia dell’Unione Europea concede 90 secondi di “gol liberi” a tutte le televisioni senza dover corrispondere nemmeno un euro alla società che ne ha comprato i diritti.
Sabato, 26 Gennaio 2013 20:16

La zona grigia dei tecnici

Indipendenza e responsabilità. Due termini che hanno trovato voce più volte nel seminario di studi sul “ruolo dei corpi tecnico-giuridici nell’evoluzione politico–istituzionale italiana” promosso dall’Associazione funzionari del Senato e dall’Associazione consiglieri parlamentari lo scorso 24 gennaio.
Pagina 3 di 5

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni