Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Bruno Rossi

Bruno Rossi

Giornalista economico per il settore delle assicurazioni. Laurea in scienze politiche. Pubblicazione di tre libri. Medaglia d’oro dell’Ordine dei Giornalisti di Bologna per 40 anni di carriera. Ha collaborato con: Rai , Milano Finanza, il  Resto Del Carlino , Il Messaggero, Panorama-Auto Oggi, Class, Patrimoni, Il Salvagente.
Venerdì, 15 Novembre 2013 17:19

Polizze scontatissime ma… fuorilegge

Non ci sono i dati di quanti siano i consumatori truffati , ma certo devono essere molti se la lista delle Compagnie illegali, inesistenti o non autorizzate ogni anno aumenta. Basta andare sul sito Ivass per rendersene conto.
Non lo sapevano nemmeno loro…. Ma chi gliel’ha detto?” ha chiesto incredulo il poliziotto della Stradale che poco prima, alle affermazioni della giornalista di Repubblica,  aveva risposto con un secco “Non è vero!”. Quando, però, Silvia Bonaventura,  che racconta l’episodio su Repubblica on line del  31 0ttobre all’interno di una ampia e approfondita inchiesta, ha fatto presente che la notizia proveniva dall’UCI (Ufficio Centrale Italiano www.ucimi.it) “si sono messi a cercare tra le circolari, ci hanno passato gli uffici competenti e ci hanno dato  -  purtroppo – ragione”.
Venerdì, 01 Novembre 2013 14:20

Se i ladri scalano il fabbricato chi paga?

Tra le tante e interessanti richieste che arrivano in redazione, questa volta abbiamo scelto quella di Fausto che ci parla di un problema sui furti nelle abitazioni:
Domenica, 27 Ottobre 2013 14:44

Trenta milioni di insoddisfatti, ma…

Scusateci, abbiamo giocato con le parole del titolo. I (quasi) trenta milioni, in realtà sono la trasposizione di un campione di tre milioni sondato da Segugio.it che pensiamo sia rappresentativo dei quarantadue milioni di automobilisti (meno i quattro non assicurati).
Finalmente i nodi sono arrivati al pettine. I nodi sono  i carichi tariffari che le imprese assicurative hanno imposto per anni, senza spendere un centesimo per evitarlo, delle “truffe subite” .  Un mantra il mio? Sì, certo.  E’ ciò che ho sempre sostenuto (vedi Golem: 26 aprile, 10 maggio, 5 luglio). Un titolo tra i tanti: “Caro polizze ovvero le mani (delle Compagnie) nelle tasche degli italiani”.
Sabato, 12 Ottobre 2013 14:00

Tutti a scuola, ma… attenzione ai rischi

La scuola è cominciata da poco. E i nonni come me hanno sicuramente accompagnato gli emozionati nipotini al loro primo incontro con la scuola. Mentre Alessandro stringeva tranquillo e curioso la mia mano, io riflettevo su questo suo primo giorno. Lui, certo, trainandosi dietro felice il troller nuovo fiammante che gli avevo regalato con l’Uomo Ragno stampato sopra, non lo sapeva , ma oggi stava varcando uno Stargate. Si lasciava alle spalle l’innocenza dei primi giochi della materna  per cominciare un lunghissimo cammino. Quando ne uscirà sarà quasi un uomo fatto. Ecco, mi sono lasciato andare, ma sono passati… secoli da quando  Remigini erano i miei figli e la cosa , ammetto, mi ha un po’ emozionato.Adesso, però, torniamo alla realtà.
Venerdì, 04 Ottobre 2013 15:50

Rca: quando i danni costano più dell’auto

Questa volta rispondiamo ai lettori che, in diversi, ci hanno chiesto… una mano sugli ingiusti risarcimenti che, anche per colpa della crisi che impedisce l’acquisto di nuove auto, si stanno verificando sempre più spesso.
Venerdì, 27 Settembre 2013 15:04

La seconda polizza misteriosa…

Questa o quella per me pari sono….
Non è proprio come cantava il Duca di Mantova in Rigoletto... perché la polizza “in nome”, presentata la settimana scorsae la polizza “per conto”, della quale parliamo oggi, anche se, simbolicamente, sono uguali, (in entrambe il Contraente  è un soggetto diverso), sono però basate su situazioni e principi e differenti .
Venerdì, 20 Settembre 2013 08:07

Due polizze misteriose…

Tutti le conoscono, ma…. nessuno sa cosa siano
Si tratta delle polizze “in nome” e “per conto”  che gli intermediari più esperti conoscono perfettamente, ma non altrettanto bene gli operatori (impiegati d’agenzia e qualche collaboratore commerciale), ma soprattutto non le conoscono gli assicurati.
Venerdì, 13 Settembre 2013 00:00

Polizze: se firmi vai in galera…

Accade che qualche lettore, scrivendo in redazione,  chieda delucidazioni sulle sue polizze o di chiarire un dubbio sul comportamento degli operatori di agenzie assicurative. Sino ad ora ho risposto privatamente, ma, dal momento che i quesiti possono interessare tutti i lettori e dal momento che queste richieste ultimamente si sono fatte più numerose, ho deciso di rispondere pubblicamente.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni