Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Ata di Bartolini & C. Srl

Auto storiche: se il tappezziere si crede Bulgari

04 Giugno 2014 di 

Roma: settecento euro per rifoderare un metro di sedile. Una storia vera a Roma. Attenzione agli “artigiani” che se ne approfittano.

Auto storiche: se il tappezziere si crede Bulgari
Avrei voluto affrontare con più calma nella VOSTRA rubrica questo scottante tema su gli ARTIGIANI DEL MOTORE(articolo in lavorazione a breve on-line) ma ho deciso di scrivere questo articolo immediatamente poiché qualche giorno fa mi sono imbattuto insieme al nostro direttore, Roberto Ormanni, in una delle tante situazioni a dir poco SURREALI che possono capitare quando il proprietario di un veicolo storico vuole iniziare un restauro parziale o totale del suo mezzo.

Dunque:  tutto inizia circa 15 giorni fa quando vengo contattato dal mio amico/direttore di questo sito per cercare di risolvergli un problema di natura… tessile. La seduta del sedile posteriore della sua Bmw E 30 anno 90 che nonostante l’età e l’ottimo stato di conservazione, peccava(dico peccava perché poi alla fine abbiamo risolto) a causa di un orripilante strappo.
Alzo il telefono e contatto un mio vecchio amico TAPPEZZIERE PER AUTO con la T maiuscola (SOR FRANCO o più affettuosamente per me e per pochi amici stretti ZIO FRANCO, del quale parleremo in seguito con relativa video-intervista nella rubrica MondoMotori) e ci rechiamo da lui con la macchina per avere un parere tecnico e un preventivo sulla riparazione.

La prima vera realistica difficoltà palesataci da SOR FRANCO nel vedere e valutare il lavoro è stata (come d'altronde dovrebbe essere per tutti i seri ARTIGIANI DEL MOTORE) questa:  “IL PROBLEMA NON E’ LA MANODOPERA MA LA RICERCA DEL TESSUTO ORIGINALE BMW ANNI 90 DI QUESTA SERIE”. Così dicendo, armato di cacciavite e pinza smonta il sedile per tenerselo in laboratorio e con un cordiale saluto ci dice: “SENTO I MIEI FORNITORI E VI FACCIO SAPERE AL PIU’ PRESTO”
Passato qualche giorno, non avendo ancora notizie, per evitare di fare una FIGURA DI MERDA (non in senso dadaistico ma proprio in senso letterale)con il mio amico Roberto, richiamo SOR FRANCO per  avere notizie, ma senza riscontri positivi: il tessuto in questione è fuori produzione!!! 
Ok,niente paura: inizia il “TOTOTESSUTO”.

Come da mia indole, e come umile operatore del settore, inizio a muovermi in altre direzioni ,quali INTERNET, AUTO-DEMOLIZIONI,  RICHERCHE ESTERE eccetera finché arrivo, grazie ad un simpatico ultra 80enne tappezziere per interni ancora in attività,alla tappezzeria per auto/forniture per tappezzieri/tappezzeria nautica/selleria per biciclette E CHI PIU’ CHE NE PIU’ NE METTA “ATA di BARTOLINI & C. SRL” in via di Villa Ricotti n. 38 ROMA.

Telefono: “SALVE,  UN’INFORMAZIONE: AVRESTE PER CASO IL TESSUTO PER BMW E30 ANNO 90? E’ POSSIBILE ACQUISTARE SOLO IL TESSUTO SENZA FARVI FARE IL LAVORO?  Dall’ altra parte della cornetta una squillante voce femminile mi dice: “CERTO SIGNORE, VENDIAMO ANCHE AD ALTRI TAPPEZZIERI,NON SO SE TROVEREMO LA STOFFA ORIGINALE MA VENGA CON UN CAMPIONE CHE TROVEREMO SICURAMENTE UNA RISTAMPA”
ECCO RISOLTO L’ORRIPILANTE PROBLEMA DIRETE… E INVECE NO, ORA INIZIA IL BELLO.
 
Ore 10: io, Roberto e l’E30 siamo in direzione zona PIAZZA BOLOGNA, una volta trovata la via, scendiamo lungo una rampa in un garage e troviamo questo “LABORATORIO”. Appena scesi dalla macchina con fare deciso e amichevole ci si avvicina una ragazza sulla trentina e ci dice: “PREGO SIGNORI, AVETE BISOGNO D’AIUTO? E io: “SALVE HO CHIAMATO IERI PER IL TESSUTO DEL BMW”. E lei: “AH… SI’,E’ QUESTA LA MACCHINA? IO AVEVO DETTO DI PORTARE UN CAMPIONE  NON TUTTO IL MEZZO AHAAHAHAHHA” Mah, incominciamo bene, che ci sarà da ridere?
 
Entriamo e incominciamo a sfogliare i vari cataloghi, dopo 3/4 tentativi confrontando il campione con il tessuto originale finalmente troviamo quello giusto, BENE, secondo voi sarà disponibile? CERTO CHE NO!! Né in originale né in ristampa. Allora nella mia testa iniziano a girare delle strane domande: “CHE CI SIAMO VENUTI A FARE QUI? NON POSSO CREDERE CHE CI ABBIA FATTO VENIRE PER POI VENDERCI QUALCHE ALTRO TESSUTO!!. E invece sì, non mi sbagliavo: inizia una FILOSOFOFICA TRATTATIVA-VENDITA di altri tessuti simili da poter adattare. Vabbè, ormai ci siamo proviamo ad ascoltare, e ascoltando ascoltando si arriva dunque a questa PARANORMALE conclusione:
DOMANDA 1:QUANTO COSTA AL METRO LA STOFFA CHE CI HA FATTO VEDERE?
RISPOSTA: DAI 25 AGLI 80 EURO IN BASE AL TESSUTO (25%IN PIU DEL VALORE DI MERCATO)
DOMANDA 2: QUANTI METRI DI STOFFA CI VOGLIONO PER FARE IL LAVORO?
RISPOSTA: NON LO SO DOVREMMO ASPETTARE IL TAPPEZZIERE PER CHIEDERGLIERLO (nel frattempo arriva un ragazzo nordafricano su un motorino, scende, si toglie il casco, E’ LUI IL TAPPEZZIERE?, con fare professionale, si avvicina alla Bmw e la prima cosa che dice è questa: “CI VOGLIONO 2 METRI DI STOFFA, E 1-2 GIORNI DI LAVORO, MA IO NON MI PRENDO LA RESPONSABILITA’ SE NEL RECUPERARE QUALCHE PEZZO DELL’ORIGINALE, L’ORIGINALE STESSO SI ROVINA”.
DOMANDA 3: BENE SIGNORINA, ORA CI FACCIA UN PREVENTIVO.
RISPOSTA: come JERRY LEWIS in TYPEWRITER (http://www.youtube.com/watch?v=Fxm0TN5WDQI&list=RDFxm0TN5WDQI)  la signorina inizia il conteggio con la calcolatrice dietro al bancone) e poi sentenzia: 380… anzi no 700euro CHIAVI IN MANO.
DOMANDA 4: MAA… 700EURO?? CHIAVI IN MANO COSA COMPRENDE?? (IO ROBERTO E PERFINO LA BMW CI GUARDIAMO PERPLESSI)
RISPOSTA: 2 GIORNI DI LAVORO IN CUI IL TAPPEZZIERE SI DEDICA SOLO ALLA SUA VETTURA PIU’ IL MATERIALE.
Attimo di silenzio e via,giriamo le spalle e con passo felpato salutiamo distintamente con la promessa di far sapere qualcosa.
Primo commento a caldo di ROBERTO appena entrati in macchina: “UEEEH MARO’, QUI LA GENTE NON STA BENE” (risata ISTERICA)

Detto questo vorrei concludere questo articolo con alcune riflessioni per cercare di trovare un FILO logico in questa vicenda:
- SE PER CUCIRE UNA SEDUTA DI 1 METRO E 20 CENTIMENTI DI UNA QUALSIASI VETTURA UN TAPPEZZIERE IMPIEGA 2 GIORNI DI LAVORO, OVVERO DALLE 16 ALLE 18 ORE, VUOL DIRE CHE MAGARI HA SBAGLIATO MESTIERE.
- OGNIUNO IL PROPRIO LAVORO LO SVOLGE COME MEGLIO CREDE,MA SE MENTRE LO SI SVOLGE SI USA UN PASSAMONTAGNA O UNA CALZAMAGLIA PER COPRIRSI LA FACCIA FORSE (E DICO FORSE) IL TERMINE ESATTO NON E’ PIU’ LAVORO MA RAPINA.
ALLA FINE LA FIGURA DI MERDA CON ROBERTO L’HO FATTA LO STESSO, MA HO SCRITTO QUEST’ARTICOLO E DA SOR FRANCO HA RISPARMIATO 470EURO.
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Informazioni sull'autore
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Video correlati

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni