Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Assicurare i propri figli contro i bulli

La polizza antibullo

12 Novembre 2012 di  Bruno Rossi

Il bullismo è un fenomeno che va combattuto ma se proprio non riusciamo a eliminarlo meglio assicurarsi per i danni.

La scuola può essere vissuta anche come un incubo” ammonisce Eric Debarbieux docente all’università Paris-Est di Creteil e direttore dell’osservatorio internazionale sulla violenza a scuola. Chi non ha subito una qualche violenza a scuola?
antibulloI bulli hanno sfasciato libri, preso a sberle o a cazzotti qualche loro vittima più debole, hanno frugato nelle tasche dei cappotti o rubato zainetti, allagato la scuola. Il 12 per cento degli scolari di elementari e medie è vittima di molestie, il 5-6 per cento di molesti gravi. Una Compagnia francese (Matmut) ha inventato una polizza “anti-bullo” che copre dalle aggressioni ai danneggiamenti, ai furti. Sinora l’hanno sottoscritta 15 mila genitori francesi. Al momento non si hanno notizie di polizze di questo tipo in Italia dove però è stata fondata l’associazione “no bullismo” sito www.bullismo.com. E’ un portale che ogni mese ospita 15 mila nuovi utenti (numeri che parlano da soli per capire la diffusione del disagio giovanile) gestito da esperti che prestano consulenza a vittime e carnefici consapevoli.
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Bruno Rossi
Bruno Rossi
Informazioni sull'autore
Giornalista economico per il settore delle assicurazioni. Laurea in scienze politiche. Pubblicazione di tre libri. Medaglia d’oro dell’Ordine dei Giornalisti di Bologna per 40 anni di carriera. Ha collaborato con: Rai , Milano Finanza, il  Resto Del Carlino , Il Messaggero, Panorama-Auto Oggi, Class, Patrimoni, Il Salvagente.
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
amico assicuratore

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni