Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Tennis & Friends

Tiroide: il Grande Slam della prevenzione

12 Ottobre 2013 di  Daniela Di Fiore

Le patologie della tiroide sono tra le malattie endocrine più diffuse. Ne soffre un italiano su 10. La terza edizione della manifestazione dedicata alla prevenzione promossa dal Policlinico Gemelli.

Tiroide: il Grande Slam della prevenzione
In Italia il 10-12% della popolazione (più di una persona ogni 10) presenta alterazioni della tiroide. Il problema è ancora più accentuato nelle regioni dove il gozzo è endemico: qui risulta colpito anche il 30-40% della popolazione.

Ad essere più colpite, con il 70% dei casi , sono le donne, la maggior parte delle quali in età fertile. Nel mirino di queste patologie non solo il gentil sesso, ma a anche i giovani: in alcune aree del Paese, infatti, le patologie della tiroide arrivano a colpire più del 20% della popolazione giovanile.

Sabato 12 e domenica 13 ottobre 2013, gli endocrinologi del Policlinico Universitario Agostino Gemelli scenderanno in campo per una giornata dedicata a prevenzione e diagnosi precoce delle malattie della tiroide, le malattie endocrine più diffuse.

Le giornate di prevenzione sono promosse dal prof. Rocco Bellantone, Direttore della UOC di Chirurgia Endocrina e Metabolica del Policlinico Gemelli di Roma. Oltre allo screening preventivo eseguito durante le due giornate dagli endocrinologi del Gemelli, si terrà la manifestazione  “Tennis & Friends” in programma sempre il 12 e 13 ottobre, presso il Foro Italico di Roma, a seguito del Convegno della BAETS (British Association of Endocrine and Thyroid Surgeons) in programma all'Università Cattolica. La manifestazione scientifica e quella sportivo-preventiva rappresentano la seconda tappa di Gemelli insieme, articolato sistema di appuntamenti medico-sanitari tecnici e divulgativi, per festeggiare i 50 anni del Policlinico Gemelli. “In questa terza edizione di ‘Tennis & Friends’ vogliamo nuovamente promuovere il concetto di salute  attraverso lo sport e in particolar modo la prevenzione delle malattie della tiroide”, spiega il dott. Giorgio Meneschincheri, ideatore dell’evento. “Obiettivo di quest’anno è raddoppiare il numero degli screening. E’ ampiamente dimostrato come la prevenzione e la diagnosi precoce non solo possano salvare vite, ma riducano anche, in maniera significativa, i costi del Sistema Sanitario Nazionale”.

“Tennis & Friends” permette di fare sport e anche di ragionare sul fatto che la prevenzione è molto importante soprattutto quando si tratta di tumore. Molti i testimonial del mondo dello spettacolo e della cultura che hanno partecipato alla manifestazione, fra i quali Paolo Bonolis, Maria Grazia Cucinotta, Sebastiano Somma, Carlo Verdone, Maria De Filippi, Gianni Rivera e giornalisti come Bruno Vespa, Alessio Vinci, Francesco Giorgino.  Anche quest’anno i VIP si sfideranno in un “doppio” di tennis sulla terra rossa per la promozione della prevenzione e della diagnosi precoce del tumore alla tiroide, mentre (dalle ore 10 alle 18 di entrambe le giornate) un’equipe di medici specialisti del Gemelli, coordinati da Rocco Bellantone, Alfredo Pontecorvi (Direttore dell’U.O.C. di Endocrinologia e delle Malattie del metabolismo), e Celestino Pio Lombardi (Direttore della U.O. di Chirurgia Endocrina della CIC) eseguirà una visita endocrinologa gratuita completa di ecografia tiroidea, sul pubblico e sui partecipanti alla manifestazione.
Daniela Di Fiore
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Daniela Di Fiore
Daniela Di Fiore
Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista e professoressa di lettere alle scuole superiori presso la sezione ospedaliera del policlinico Gemelli di Roma. Napoletana, orgogliosa di esserlo.
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni