Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Onlus Sara un angelo con la bandana

Gli angeli con la bandana

03 Maggio 2013 di  Daniela Di Fiore

Da 3 anni sostengono progetti per l’infanzia che soffre. La ricerca oncologica al Gemelli e al Gaslini, un ambulatorio in Tanzania, un ospedale in Burundi. Senza un centesimo di fondi pubblici.

Gli angeli con la bandana
Ci sono persone che quando le incontri, quando le guardi negli occhi, quando le ascolti ti mettono in imbarazzo. Ti fanno sentire piccola piccola, insignificante. È quello che è successo a me quando ho parlato con Fabio Colagiovanni.

Fabio Colagiovanni è il papà della piccola Sara ed il presidente della Onlus “Sara un angelo con bandana”.  La Onlus nata proprio in memoria della piccola Sara per aiutare tutti i bambini che soffrono.

Sara era una bimba allegra, spensierata, cresciuta  in una famiglia come tante. Le piaceva andare a scuola e al catechismo, in piscina e in gita al lago. Il sabato in pizzeria e la domenica a messa con tutta la famiglia. Purtroppo la vita della piccola Sara viene stroncata a soli 10 anni da un male più grande di lei, più grande anche di tutti noi adulti. La piccola Sara era una bimba molto credente e la sua esistenza breve (breve come il suo nome, come dice il papà Fabio) ha avuto un valore immenso. Sara, infatti, ha insegnato a tutte le persone che foto sara internala conoscevano a sopportare con una forza d’animo più grande dei suoi 10 anni la sofferenza ed il dolore.

Ha insegnato che bisogna andare controcorrente, lottare contro il male ed accettarlo anche. Sara, nella sua fragilità, ha testimoniato che anche nella malattia si può gioire. E proprio a seguito di questa bella esperienza (così la definiscono i genitori) nasce, per iniziativa della mamma e del papà di Sara, il desiderio di fondare una Onlus a favore dell'infanzia che soffre, per far sì che il sorriso di Sara continui a brillare sul volto di tanti bambini. Così il 15 giugno del 2010 viene costituita ufficialmente l'associazione "SARA UN ANGELO CON LA BANDANA ONLUS".

Numerose sono state le iniziative che l’associazione ha sostenuto sin dal giorno in cui Sara è volata in cielo (come dicono i genitori) quando è iniziata una gara di solidarietà che non si è mai fermata. Gran parte del ricavato, in questi anni, è stato destinato ai laboratori di ricerca oncologica dei Policlinici "Gemelli" di Roma, anche in collaborazione con l’Agop-Associazione Genitori Oncologia Pediatrica, e "Gaslini" di Genova. Durante Natale e Pasqua giovani e meno giovani volontari dell’associazione si recano nei reparti di oncologia pediatrica e di neurochirurgia del Policlinico Gemelli per portare doni e sorrisi a tutti i bambini ricoverati.

Nel luglio 2010 l'associazione ha adottato a distanza  Maria Dabja, una bambina rumena. Nell’aprilfoto sara cinque per millee 2011 tre membri della Onlus si sono recati in Tanzania per un viaggio missionario al quale è seguito il finanziamento di un ambulatorio cardiologico, aperto nel mese di agosto 2011 nel Consolata Hospital di Ikonda. L’associazione, inoltre, partecipa al progetto della famiglia "Rosselliana" per la realizzazione di un ospedale pediatrico in Burundi, sostiene un orfanotrofio di Betlemme che accoglie bambini sordomuti ed appoggia i progetti della Caritas diocesana in Rwanda.

Tutto questo la Onlus lo fa solo grazie al contributo volontario. Allora è necessario aiutare questa associazione. È possibile farlo visitando il sito www.saraunangeloconlabandana.com, contattando la onlus attraverso la mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. per acquistare magliette e bomboniere solidali o per donare il cinque per mille.
Perché è doveroso aiutare persone speciali come il presidente Fabio Colagiovanni e la sua associazione. Perché di persone come Fabio Colagiovanni, che ti mettono in imbarazzo solo a parlarci, magari ce ne fossero tante…
Daniela Di Fiore
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Daniela Di Fiore
Daniela Di Fiore
Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista e professoressa di lettere alle scuole superiori presso la sezione ospedaliera del policlinico Gemelli di Roma. Napoletana, orgogliosa di esserlo.
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni