Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Portali, ecco i metodi veloci per gestirli

29 Luglio 2011 di  Paolo Dello Vicario

Ottenere e gestire un sito web personale, o destinato a piccole attività, non è ormai da tempo un’impresa da professionisti: basta un po’ di tempo e voglia di imparare e, grazie ai CMS gratuiti presenti online tutto diventa possibile.

Portali, ecco i metodi veloci per gestirli
Content Management System, ossia i metodi veloci per la gestione di portali. Abbiamo già visto come sia importante scegliere bene il professionista o l’azienda a cui affidarsi per la realizzazione del sito web della propria attività.

Spesso e volentieri si va incontro infatti a grandi sprechi di denaro per soluzioni di dubbia qualità; sprechi che però potrebbero essere facilmente evitati, passando per una di queste soluzioni:

  • La scelta oculata della persona a cui affidare il lavoro. Strada consigliata soprattutto per grandi e piccole aziende che vogliono un portale unico, con caratteristiche specifiche e un design originale;
  • L’uso di un CMS gratuito adatto allo scopo, spendendo qualche ora del proprio tempo per scoprire questo metodo per la creazione e la gestione di portali senza dover scrivere nessuna linea di codice e imparare tecniche complesse.

Focalizziamo allora l’attenzione proprio su questo secondo punto; una strada scelta da centinaia di migliaia di persone e che permette di ottenere risultati di alto livello senza dover necessariamente conoscere tecniche di programmazione orientate al web, concetti di grafica e di sicurezza; una scelta decisamente versatile, che permette ai meno esperti di avere un sito semiprofessionale in breve tempo e ai professionisti di minimizzare i tempi di stesura del codice, abbattendo i costi e concentrando l’attenzione su altri aspetti del lavoro.

Come Funziona un Sito Web
La maggior parte dei siti che visitate ogni giorno è scritta in HTML, un linguaggio di markup studiato appositamente per il web che, unitamente ai CSS (Fogli di Stile), permette di assemblare pagine web; essenzialmente tramite HTML si mettono su schermo i contenuti delle singole pagine: testi, immagini, moduli e link hanno dei loro codici per poter essere differenziati in base alla tipologia a cui appartengono; i titoli hanno un loro codice, i collegamenti un altro, le immagini un altro ancora. Sempre tramite HTML è possibile definire box grafici, raggruppamenti di contenuti per avere una grafica più appetibile; un esempio è la barra laterale o il menu di un qualsiasi sito, che spesso è assimilabile a un box, a livello di codice.

HTML genera però pagine graficamente scarne, difficili da impaginare: entrano così in gioco i CSS, i fogli di stile, files associati a quelli HTML che permettono di dare colore e disposizione ai vari elementi di una pagina.

Tutto ciò si traduce in quantità di codici impressionanti per ogni pagina: è evidente quindi che per siti che superino già le dieci pagine, e ancor di più per portali di grandi dimensioni, un sistema del genere non vada bene. Il PHP, l’ASP, il Ruby e altri linguaggi di programmazione risolvono il problema, spesso associati ad un database, generando “dinamicamente” le varie pagine.

Il programmatore stenderà così un codice che permetterà all’utente di inserire i contenuti tramite un pannello di controllo all’interno di un database e che poi andrà a estrarre tali contenuti dal database generando da solo il codice HTML necessario alla visualizzazione della pagina.

Il processo risulta quindi decisamente complesso e richiede spesso uno studio di diversi mesi o anni per arrivare ad un livello di padronanza decente; qui entrano in gioco i CMS.

Cosa Sono i CMS: alcune soluzioni gratuite
I CMS non sono altro che grandi raggruppamenti di codice PHP, HTML e CSS già scritto che eliminano tutta questa parte di lavoro a chi voglia mettere online un sito web. Grazie ai CMS bisogna preoccuparsi solamente di comprare lo spazio web, caricare i files del CMS, lanciare l’installazione e poi accedere al pannello di controllo per amministrare il tutto.
Dopo aver installato il CMS si potrà scegliere la grafica preferita tra una vasta scelta di temi online gratuiti o a pagamento, spesso disponibili per poche decine di euro. In alternativa, per portali professionali o di grandi dimensioni, ci si potrà affidare a un professionista per la creazione di una grafica ad-hoc, risparmiando così moltissimo rispetto a una soluzione completa, senza rinunciare ad un risultato di alto livello.

Ecco una selezione di alcuni CMS gratuiti particolarmente conosciuti, adatti a diversi scopi:

  • Wordpress – Probabilmente il più conosciuto al mondo, si adatta ad una grandissima quantità di tipologie di portale. Nato per la gestione dei blog, grazie all’ampia varietà di temi (grafiche) e di plugins (estensioni di funzioni) disponibili, è ormai un prodotto gratuito valido per praticamente tutto. Particolarmente facile da installare e gestire per blog e magazine, diventa leggermente più complesso per altri tipi di siti.
  • Joomla! – Progettato per la gestione di portali e siti web classici, si adatta anche alla gestione di blog e forum. La scelta di estensioni e temi è leggermente inferiore a quella di Wordpress e la gestione da pannello di controllo è leggermente più complessa, ma risulta comunque un prodotto fantastico, particolarmente indicato per portali.
  • PhpBB e SMF – Due CMS gratuiti per la gestione di forums e gruppi di discussione. Sono entrambi particolarmente sviluppati e con una scelta di temi ed estensioni decisamente ampia.
  • Magento – Un nuovo CMS per la gestione di ecommerce, ritenuto da molti il più valido in circolazione; vanta una quantità di funzioni ottima, che va dalla possibilità di inserire recensioni sui prodotti, agli sconti e alle offerte speciali.

Installare un CMS
L’operazione d’installazione di un CMS è generalmente molto semplice. Online è comunque possibile trovare molte guide gratuite per ogni singolo prodotto.

 Scegliendo poi il tema che più fa per voi, tramite una ricerca su Google e inserendo dal pannello di controllo tutti i testi avrete così il sito completo, senza nessuna spesa aggiuntiva oltre quella indispensabile dello spazio web, irrisoria comunque alle cifre generalmente spese per la realizzazione di un sito.

 Affidandovi ad un professionista, o imparando con il tempo le nozioni necessarie, sarà possibile migliorare il risultato finale, aggiungendo funzioni e rendendo graficamente unico il vostro portale.

Paolo Dello Vicario
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Paolo Dello Vicario
Paolo Dello Vicario
Informazioni sull'autore
Studente di Ingegneria Industriale della Tuscia, si occupa di Web Marketing e SEO dal 2007. Web Marketing Manager in Cloudworks Srl, founder di SeoPoint.org e relatore ai Convegni GT. Scout da prima di nascere, con una passione viscerale per la montagna e gli sport outdoor.
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni