Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Attentato di Rouen

Islam: Hamza Piccardo lancia la Costituente islamica italiana

04 Agosto 2016 di  Hamza Boccolini

La proposta dell’ex segretario dell’Unione delle Comunità Islamiche in polemica con la partecipazione dei musulmani alla messa nelle chiese italiane.

Islam: Hamza Piccardo lancia la Costituente islamica italiana
Dopo l’iniziativa di domenica scorsa, quando alcune migliaia di musulmani hanno partecipato alla messa nelle chiese italiane in solidarietà per l’attentato avvenuto a Rouen in Francia, uno degli esponenti di spicco dell’Islam italiano, Hamza Piccardo, che non ha aderito a quella iniziativa, ha deciso di lanciare una nuova proposta: la Costituente islamica italiana.

In messaggio diffuso via internet dal titolo “Appello ai musulmani e alle musulmane in Italia”, l’ex segretario e portavoce dell’Unione delle Comunità islamiche (Ucoii), noto come traduttore della versione italiana del Corano, ha affermato in riferimento alla partecipazione dei musulmani alla messa di domenica, che “l’altro ieri molti sono stati ingannati, altri credevano in buona fede che fosse la cosa giusta da fare, qualcuno era stato prezzolato, le organizzazioni sono state codine. In generale la preoccupazione era che fossero notate le ASSENZE piuttosto che le PRESENZE. Oggi l'enfatizzazione regna sovrana sui media mainstream con malcelata soddisfazione. 18, 20,23 mila partecipanti? Per la questura 500!”.
 
Piccardo, il cui figlio Davide è espressione del Coordinamento delle moschee di Milano (Caim) vuole invece “dire forte e chiaro che la solidarietà e il cordoglio sono doverosi, il modo in cui molti di noi sono stati in qualche maniera costretti ad esprimerla, non adeguato e anzi perfino scorretto. Traiamo da questa lezione insegnamento e operiamo per realizzare una nostra rappresentanza democratica che possa interagire con le istituzioni, i media e l'insieme della società civile”. Per questo propone: “Votiamo un'assemblea costituente islamica. Lo facciamo on line. Raccoglieremo centinaia di migliaia di firme su programmi e candidati. Un processo che può durare fino al prossimo (mese di) Chaban ma che eleggerebbe uno strumento Costituente la Comunità Islamica Italiana, nelle sue componenti sociali, culturali e di. Orientamento giuridico e spirituale”.
Hamza Boccolini
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Hamza Boccolini
Hamza Boccolini
Informazioni sull'autore

Giornalista professionista, segue il mondo arabo per l’Agenzia Nova. Ha lavorato come capo servizio presso l’agenzia di stampa Aki – Adnkronos international, per la quale ha seguito le notizie diffuse dalle tv satellitari mediorientali, e prima ancora per l’agenzia Apcom. È stato docente di ‘Media nel mondo arabo’ per l’Università di Napoli l”Orientale’ e si è specializzato sui movimenti fondamentalisti islamici con un dottorato di ricerca all’Università di Parma. Ha vinto il premio Ischia per il giornalismo nel 2010 per i suoi articoli sulla galassia jihadista nel web. e nel 2013 il premio "Mare Nostrum Award" promosso dalla Grimaldi Lines per i reportage sulle autostrade del mare nel Mediterraneo, e il riconoscimento come "attore del partenariato tra Italia e Marocco" assegnato dall'ambasciata del Marocco.
In passato ha collaborato con diverse emittenti televisive e quotidiani come esperto di questioni mediorientali ed in particolare per le tv SkyTg24 e Canale Italia e per i giornali Libero, l’Indipendente e il Roma. Prima di diventare giornalista ha insegnato ‘Cultura islamica’ presso l’università degli Studi di Siena ed ha scritto pubblicazioni inerenti al mondo islamico come La vita del Profeta Muhammad (Di Salvo Editore 1999) L’Islam a Napoli (Intra Moenia editore 2002) Media e Oriente (Mursia Editore). E’ stato anche corrispondente per l’edizione araba della Bbc e France24.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni